.

Organismo di Volontariato per la Cooperazione Internazionale

la Nostra Famiglia

 

Cos'è
Come Partecipare
 I progetti

Altri progetti

ovci logo1.gif (44241 byte) juba.jpg (4267 byte) Brasile.jpg (2875 byte) Ecuador.pcx (156172 byte) savana.jpg (49043 byte) img00004.gif (20180 byte)ovcih2.gif (23216 byte)

 

 

 

 

 

            Cos'è:

 

  l’ Organismo:

riconosciuto dal Ministero Affari Esteri come "idoneo" ai sensi della legge italiana sulla cooperazione allo sviluppo, la L.49/87.
 


  di Volontariato:

l'OVCI, cioè , opera attraverso persone convinte che lo sviluppo passa attraverso lo scambio tra persone disposte a mettersi in gioco personalmente. Questo non va a scapito della professionalità dei volontari , anzi , come diceva Don Luigi Monza , "il bene va fatto bene ".

 

per la Cooperazione Internazionale:

l'OVCI realizza:

  

La Nostra Famiglia:

nel nome c’è anche la storia dell’ Organismo, che è nato dall’ iniziativa del "Gruppo Amici di Don Luigi Monza" e dell’ Associazione "La Nostra Famiglia", impegnata da oltre 40 anni in Italia nel campo dell’ handicap.

 

OVCI "La Nostra Famiglia" è membro di Volontari nel Mondo-FOCSIV (Federazione Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario) e IDDC (International Disability and Development Consortium).

 

              Come partecipare all'OVCI:

 

           Sia, nel caso tu sia interessato all'esperienza di volontariato internazionale, che nel caso tu sia semplicemente intenzionato ad approfondire i problemi di popoli diversi e ad acquisire una formazione personale più aperta alla mondialità, l'OVCI ti offre una serie di proposte:

 

 

 

 

I progetti

L'attività progettuale dell'OVCI è orientata soprattutto alla difesa dei diritti delle persone con disabilità. Attualmente l'Organismo gestisce alcuni progetti nei paesi in via di sviluppo:

 

1.SUDAN

Il centro "Usratuna" ( "La Nostra Famiglia" in lingua araba) a Juba, nel Sud Sudan, è stato inaugurato il 23.10.84. Da allora il Centro ha vissuto continue trasformazioni in relazione alla guerra civile in atto nell'area, ma continua a fornire servizi di riabilitazione, alimentazione, salute di base ed educazione rivolti soprattutto ai bambini con disabilità. 4 volontari OVCI lavorano insieme al personale locale per il raggiungimento di questi obiettivi.

Dal 2000 OVCI sta collaborando con l'Associazione Sudanese Usratuna per i bambini disabili, costituitasi a Khartoum nel 1999, per la difesa dei diritti dei bambini con disabilità presenti nella capitale del Paese.

 


2. ECUADOR

 

Ad Esmeraldas (città costiera dell’ Ecuador ), l’ OVCI dal 1994 collabora alla gestione della scuola "Juan Pablo II" - che offre attività di scuola primaria e corsi di formazione professionale per bambini e ragazzi sordi o con problemi di apprendimento.

L'OVCI fornisce inoltre, dal 1996, un contributo all'organizzazione e alla gestione dei corsi di specializzazione per insegnanti di sostegno promossi dall'Università Cattolica di Esmeraldas.

I volontari OVCI a Esmeraldas collaborano con le associazioni rappresentative delle persone con disabilità e con le associazioni di genitori nell'ambito di progetti di emergenza, salute di base, educazione.


 

3. BRASILE

 

Negli anni 80 e 90 i volontari OVCI hanno lavorato a Santana e Marituba, due località nel nord del Paese in prossimità del Rio delle Amazzoni, in progetti rivolti alla riabilitazione di bambini con disabilità. Dal 1993 OVCI collabora con il Centro di salute pediatrico di Santana, attraverso l'invio di risorse economiche per le famiglie in difficoltà e gruppi di volontariato nel periodo estivo.
 
 

 

4. CINA

Dal 1996 OVCI collabora ad un progetto per la formazione per il personale della riabilitazione in Cina, avviato su richiesta e con la collaborazione della Croce Rossa cinese, del National Training Centre e della China Disabled Federation, che porta specialisti OVCI a effettuare stage periodici in loco.

Dal 1998 volontari OVCI, prima periodicamente e dal 2000 presenti permanentemente, collaborano alla direzione del centro di riabilitazione per bambini disabili di Fang Shan (località a due ore di auto da Pechino).

 

 

 

altri progetti

L'OVCI inoltre collabora con altre ONG (Organizzazioni Non Governative) nella realizzazione di progetti che richiedono la formazione di personale dell'area della riabilitazione: dal 2000 in particolare collabora con AIBI nell'ambito di un progetto per l'infanzia abbandonata a Rabat, in Marocco, e con AISPO nell'ambito di un progetto di sviluppo della medicina riabilitativa a Betlemme, in Palestina. OVCI inoltre invia periodicamente aiuti alla Diocesi dell'Asmara in Eritrea.
 
 

 


Come aiutare l'OVCI

          famiglia Amica 2000

 

è un'iniziativa dell'OVCI per offrire un sostegno significativo alle famiglie che vivono in condizioni di grave disagio nei paesi più poveri.

Sosteniamo la famiglia

perché come si intuisce dal nome del nostro Organismo "OVCI - La Nostra Famiglia" crediamo che sia lo spazio fondamentale in cui si costruisce una                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       società.

Vogliamo che ogni famiglia diventi capace di attivarsi per la soluzione dei propri problemi, senza situazioni di dipendenza dall'aiuto esterno: questo significa che l'aiuto economico offerto ad ogni famiglia non può essere che temporaneo e legato a situazioni di particolare emergenza, e che contemporaneamente riteniamo fondamentale offrire un supporto globale alla famiglia.

Crediamo che solo le persone che appartengono ad una comunità possono conoscere veramente quali sono i bisogni per cui le famiglie si sentono più disarmate, e quali famiglie vanno appoggiate: per questo in ogni progetto la scelta delle attività da sostenere e delle famiglie da privilegiare viene fatta in collaborazione con la comunità locale.

Crediamo che sia importante operare in modo trasparente ed efficace, per garantire al donatore che il suo aiuto è andato a buon fine: per questo ci impegnamo a mandare periodicamente relazioni sulle attività svolte e informazioni sulle spese sostenute.

 

 

famiglia... in Sudan  Amica 2000

 

Juba è la capitale della regione Sud sudanese. In quest'area, ormai da oltre 15 anni, è in corso un conflitto armato tra il Governo del Sudan e l'Esercito di Liberazione del Sud Sudan. Le radici di tale conflitto sono legate a differenze economiche, culturali, etniche e religiose tra il Nord e il Sud, che soffre una condizione di sfruttamento e imposizione da parte del Nord; il protrarsi della guerra ha messo in ginocchio la città di Juba.

In questo contesto "OVCI - Ia Nostra Familia" non ha rinunciato a promuovere lo sviluppo, attivando un progetto sanitario - educativo all'interno del "Centro Usratuna", un centro di riabilitazione per bambini disabili all'intemo del quale lavorano 4 volontari italiani e circa 40 operatori locali.

In particolare, il Centro è dotato di una clinica pediatrica che si occupa della cura della salute materno-infantile, con particolare attenzione alla PREVENZIONE DELLA DISABILITA’. Negli ultimi anni si è constatato che sono in aumento nella zona patologie infantili dovute a malattie che la mamma contrae durante la gravidanza ma che non è in grado di curare.

 

AZIONI SOSTENUTE DA "Famiglia amica 2000":

Concretamente, grazie a "Famiglia amica 2000", OVCI intende farsi carico dei costi degli esami per le future mamme, dei programmi alimentari supplementari per le future mammine malnutrite, dei corsi di educazione sanitaria di base, del trattamento della mamma sieropositiva.

 

COSTI

Il costo del programma alimentare supplementare per le mamme, che prevede la distribuzione quotidiana di latte vitaminizzato, è di circa 20.000 lire al mese per ogni mamma.

Gli esami e i medicinali per ogni futura mamma comportano ogni mese una spesa di circa 50.000 lire e il costo delle attività di educazione sanitaria è di circa 100.000 lire.

 

                   famiglia... in Brasile    Amica 2000

Santana è una città brasiliana posta alla foce del Rio delle Amazzoni, in una zona del Brasile che sta conoscendo un forte incremento demografico a causa del continuo arrivare di persone che lasciano l’ "interior" per cercare lavoro, salute e scuole nella città.

"OVCI - La Nostra Famiglia" è impegnato dal 1993, insieme all'associazione brasiliana "A NOSSA FAMILIA", nel sostenere il Centro di salute "P Luiz Monza", rivolto principalmente alla salute di base dei bambini e delle mamme, nel quale lavorano 4 volontari italiani e 12 operatori brasiliani.

L'attività è costantemente in crescita, purtroppo i tagli alla spesa pubblica adottati dal governo per fronteggiare la crisi economica e la svalutazione della moneta brasiliana, rendono l’attività sanitaria un costo insostenibile per la fascia di popolazione più bisognosa.

 

AZIONI SOSTENUTE DA "Famiglia amica 2000":

Concretamente, grazie a "Famiglia amica 2000", OVCI intende sostenere i costi delle cure necessarie alle future mamme, alle neo mamme e ai bambini fino a 5 anni. Un particolare aiuto viene fornito, anche sul piano psicologico, alle madri adolescenti. Inoltre il Centro "P. Luiz Monza" ha attivato un "atelier" in cui le future mamme imparano a preparare il necessario per il nascituro; questa attività permette di svolgere anche un'azione di educazione sanitaria. Il contributo di "Famiglia amica 2000" servirà per acquistare il materiale per il cucito, il corredo minimo, le borse, la vaschetta per iI bagno del bebè.

 

COSTO DELLE ATTIVITA’

Gli esami e i medicinali per ogni futura mamma, così come gli esami e le visite periodiche per ogni bambino da 0 a 5 anni, comportano una spesa mensile di circa 70.000 lire

Il kit per le mamme impegnate nell'atelier costa 100.000 lire

 

                        famiglia... in Ecuador

Amica 2000

 

Dal 1994 i volontari OVCI sono impegnati nella città di Esmeraldas, sulle coste dell'Oceano Pacifico, a difesa dei diritti dei bambini con disabilità.

APAFAE nasce nel 1978 per cercare di ottenere una migliore educazione dei bambini.

Nella provincia di Esmeraldas la situazione educativa è molto precaria: molte scuole nella zona rurale rimangono chiuse per la mancanza degli insegnanti; inoltre non possono contare sul materiale necessario per l'educazione dei bambini.

L'analfabetisino sfiora così il 40%, soprattutto nelle zone di campagna, e in ogni caso si ha una educazione molto irregolare e di bassa qualità.

 

AZIONI SOSTENUTE DA "Famiglia amica 2000":

Grazie a "Famiglia amica 2000", APAFAE potrà reclutare gli insegnanti per le 5 comunità rurali più bisognose della zona e acquistare il materiale didattico necessario per tutti i bambini.

 

COSTO DELLE ATTIVITA'

Lo stipendio mensile di un insegnante è di circa 250.000 lire.

Il materiale didattico necessario ad ogni scuola (quaderni, matite, penne, libri scolastici) ha un costo mensile di circa 50.000 lire.

 

 

    inviando un contributo presso:

 

conto corrente bancario n° 56810/80 della Banca Intesa Ambro Veneto filiale di Erba (codice ABI 3001 - codice CAB 51270

conto corrente postale numero 11405222 intestato a OVCI "la Nostra famiglia"

 

I versamenti fatti a beneficio dell'OVCI sono fiscalmente deducibili.

 

per informazioni: 

segreteria nazionale

via Don Luigi Monza,1 22037 Ponte Lambro (Co)

tel.031 625111

e-mail ovci@pl.lnf.it


 
 

segreteria triveneto

via della Bontà,7 33078 San Vito al Tagliamento (Pn)

tel.0434 875433  fax 0434 842797

e-mail ovci@sv.lnf.it